Piazza Duomo a Milano

Qualitando a Milano

migliora la tua reputazione online con Qualitando

Migliorare la reputazione online del tuo Hotel a Milano oggi è possibile: con Qualitando crei una relazione stabile e ottimale con i tuoi ospiti.
Con il metodo Qualitando ottieni una presenza digitale costante che va dal primo momento di contatto, cioè ancor prima che l’ospite varchi l’ingresso del tuo Hotel, sino a quando torna a casa.

Qualitando da sempre aiuta gli hotel a raggiungere la miglior reputazione online, ecco perché vogliamo raccontare qualche aneddoto che riguarda la tua meravigliosa città e che può essere utile spendere durante i prossimi check in o nelle tue newsletter.
Buona lettura.

Hotel a Milano: come migliorare l’esperienza dei tuoi ospiti

Il Cenacolo di Leonardo, il Duomo, la Pinacoteca di Brera e una passeggiata sui Navigli. Se hai un Hotel a Milano queste attrazioni le avrai indicate centinaia di volte.

Hai mai pensato di offrire ai tuoi clienti qualche nuova e originale esperienza? Hai mai pensato di rendere il soggiorno dei tuoi ospiti (e le loro recensioni) più coinvolgenti e interessanti?

Qualitando aiuta gli Hotel Italiani anche così: suggerendo esperienze, curiosità e piccoli aneddoti e facendo sì che la soddisfazione dei clienti diventi una bella recensione.

Citazione Guido Piovene

Noi abbiamo deciso di tuffarci, seguici.

Cosa vedere a Milano

Per raccontare sul serio cosa vedere a Milano non basterebbe un libro: Milano è una delle città artisticamente e culturalmente più generose d’Italia.
Monumenti, mostre, edifici storici e arte moderna; girare per Milano è un continuo stimolo per menti curiose.

Al di là di quelli che sono i tour più comuni e battuti, Qualitando si riserva di raccontare qualche indiscrezione che forse nemmeno i tuoi futuri ospiti conoscono.

Tra le vie di Milano

La strada degli gnomi: le abitazioni più stravaganti di Milano.

La strada degli gnomi altro non è che via Lepanto, una strada del quartiere Maggiolina a Nord di Milano.
Il nome non è casuale visto che questa via è caratterizzata da otto abitazioni a forma di igloo eschimesi: di forma circolare e seminascoste nella vegetazione.
Progettate nel 1946 dall’architetto Mario Cavallè queste particolari casette costituiscono una piccola area residenziale molto carina e originale.

Il quartiere Giardino e via Lincoln: il quartiere Arcobaleno

Sempre in tema di strade un luogo davvero particolare da consigliare è via Lincoln e il quartiere Giardino, vicino a Piazza 5 Giornate.
Un angolo di Milano così colorato da richiamare le vivaci casette di Burano.
Tra colori pastello e una ricca vegetazione questa via è davvero graziosa e romantica un po’ come la sua storia: nel 1889 un gruppo di amici, sogna un quartiere dove vivere in piccole e graziose villette a prezzi accessibili, in una zona tranquilla. Ciò che rimane del progetto iniziale è giusto una via, un centinaio di metri in cui l’azzurro, il lilla, il giallo e il verde si alternano in un’armonia cromatica davvero unica e garbata.
Un’idea carina da comunicare ai tuoi ospiti mentre sono in Hotel.

Murales e graffiti: la migliore street art di Milano

Continuiamo a girare per le strade di Milano alla ricerca di luoghi unici da raccontare e suggerire ai nuovi ospiti.
A Milano sono state realizzate alcune delle opere urbane più straordinarie a livello internazionale.
Ericailcane, Blu, Bros, Pao, OrticaNoodles, Zed1 sono solo alcuni degli artisti che con i loro capolavori hanno reso Milano un vero e proprio Museo a cielo aperto.

Uno dei più particolari da descrivere e visitare è senza dubbio il murale mangia-smog: si chiama «Anthropoceano», ed è stato creato su iniziativa della onlus Worldrise, in collaborazione con l’artista Federico Massa Iena Cruz.
Questa meravigliosa e imponente opera d’arte, davanti alla stazione di Lambrate, è stata realizzata con Airlite, una pittura che attraverso la luce riduce dell’88% la percentuale di biossido di azoto nell’aria.

C’è poi il murale per Nelson Mandela, realizzato sul muro di cinta della Fabbrica del Vapore; il murale riporta una citazione dell’ex presidente del Sudafrica (“It always seems impossible until it’s done”) all’interno del quale c’è anche un ritratto di Mandela circondato dai popoli della terra.
E ancora: il murales per Enzo Jannacci, Dacia Maraini, Luchino Visconti e Giorgio Gaber.
I murales del Frida Bar in via Antonio Pollaiuolo 3, il Piccolo Principe sui muri di via della Pergola 12, l’Angelo e la Vergine di Guadalupe in Piazzale Archinto.

Murale Indiana a Milano

Dal quartiere Isola, alla Bicocca sino ai Navigli, la street art milanese rappresenta un vero e proprio itinerario da vivere e condividere con gli ospiti di tutte le età.

Vuoi migliorare le tue recensioni online?
PARLA CON NOI

 

Le leggende e i fantasmi di Milano

Milano è ricca di leggende e credenze che regalano a chi la visita un po’ di magia e qualche brivido. Perché non trasmettere ai tuoi ospiti anche un po’ di mistero?

La colonna del Diavolo di Milano

Questa colonna imperiale in marmo è protagonista di una leggenda secondo la quale il diavolo cercò di tentare Sant’Ambrogio ad abbandonare il suo ruolo di vescovo. Il Santo esasperato gli assestò un calcio potentissimo facendo sbattere al diavolo le corna contro la colonna che si conficcarono producendo i due buchi che la caratterizzano.

Chiesa di San Bernardino alle Ossa

Quella di San Bernardino è una delle chiese più strane da visitare a Milano. A pochi passi dal Duomo, la Chiesa presenta pareti ed elementi architettonici completamente tappezzati e adornati con teschi e ossa umane, tanto da sembrare il set di un film horror.
Pare che i resti fossero quelli dei morti dell’ospedale del Brolo dedicato alla cura dei lebbrosi.
Anche la Chiesa di San Bernardino alle Ossa è spesso accostata a qualche leggenda che, vista la location, non poteva che essere un pochetto macabra… Meglio far sì che siano gli ospiti stessi a scoprirla.

Il Ponte delle Sirenette di Parco Sempione

Decisamente più rosea la credenza legata al Ponte delle Sirenette, nel cuore del celebre Parco Sempione, secondo cui tutte le coppie che ci si baciano eviterebbero per sempre l’eventuale tradimento da parte del partner.
Da consigliare alle giovani coppie ospiti del tuo Hotel.

 

Il ponte delle Sirenette di Milano

Carlina: il fantasma per gli sposi di Milano

Sempre a proposito di coppie, a Milano si narra che una certa Carlina salì sul Duomo con il suo novello sposo e travolta da tutte quelle statue e simboli, si racconta che ad un certo punto, forse per la paura o forse per rimorso di portare in grembo il figlio di un altro uomo, lasciò la mano del suo sposo e iniziò improvvisamente una folle corsa tra le guglie.
Il corpo della giovane sposa non venne mai trovato ma è davvero impressionante il numero di testimonianze che la vedono ancora protagonista di misteriosi avvistamenti.
E proprio nelle foto che ritraggono giovani coppie appena sposate, si avverte anche la presenza di una figura di una donna vestita di nero.

Ma niente paura: la presenza di Carlina nelle foto è considerata come ben augurante, presagio di un matrimonio sereno e felice a differenza di quello che accadde a lei.
E anche per quanto riguarda le recensioni non c’è nulla da temere, le leggende affascinano e divertono e Qualitando sa bene come trasformare i sorrisi dei tuoi clienti in una bella recensione.

Curiosità su Milano: non tutti gli ospiti sanno che…

La prima statua della Libertà è di Milano

Non tutti gli ospiti sanno che la famosa Statua della Libertà che accoglie migliaia e migliaia di persone all’arrivo a Manhattan potrebbe aver tratto ispirazione da una statua presente proprio nella facciata del Duomo di Milano.
La statua è davvero molto simile ed è stata costruita circa 70 anni prima della sua più celebre collega.

Statua Duomo di Milano

Duomo di Milano: è record di statue

Non tutti gli ospiti sanno che il Duomo di Milano è l’edificio con il maggior numero di statue al mondo. Se ne contano circa 3500, più 135 gargoyle.

Le illusioni ottiche di San Satiro

Non tutti gli ospiti sanno che nel cuore di Milano c’è una chiesa che ha al suo interno ha un affresco che è una vera e propria illusione ottica. Nella Chiesa di San Satiro, infatti, il dipinto che sovrasta l’altare realizzato dal Bramante fa apparire l’ambiente molto più profondo e spazioso di quanto non sia in realtà. La Chiesa di San Satiro è una meta poco nota ma assolutamente da visitare.

Il dito medio di Cattelan: irriverenza d’autore

Presso la sede della Borsa di Milano, un enorme e canzonatorio dito medio troneggia sopra gli occhi di tutti. Uomini d’affari, banchieri e impiegati ogni giorno ci passano sotto. Questo però meglio non ritrarlo nella web app del tuo Hotel, non tutti gli ospiti gradirebbero!

E dopo una giornata tra Murales, Chiese e qualche suggestiva leggenda non ci rimane che portare i tuoi ospiti a bere un bel cocktail. Si, ma non in un bar qualunque… se no che esperienza sarebbe!

Il Backdoor43: il bar più piccolo del mondo

Trovare posto in alcuni locali di Milano non è semplice, immagina di riuscire a trovare un posto nel bar più piccolo del mondo. Il Backdoor43 è un cocktail bar di 4mq di superficie e solo 4 posti, che si trova sui mondanissimi Navigli e che offre una selezione di whiskey proveniente da tutto il mondo da consumare d’asporto.
Proprio grazie all’originalità della proposta il Backdoor43 è entrato a far parte della ambitissima World 50 Best Discovery Chart.

Vuoi ricevere altri consigli per migliorare la tua reputazione online?
RICEVI INFORMAZIONI

 

Sapevi che 4 su 10 tra gli hotel più recensiti e con la migliore reputazione di Milano, si avvalgono di Qualitando?

Hotel Spadari al Duomo: 2660 recensioni – 4,5 bolle su TripAdvisor, Traveller’s Choice 2019
Chateau Monfort: 2089 recensioni – 4,5 bolle su TripAdvisor
Gran Duca di York: 1910 recensioni – 4,5 bolle su TripAdvisor
Hotel Lancaster: 1190 recensioni – 4,5 bolle su TripAdvisor – al 6° posto su 459 hotel a Milano
Hotel Berna: 7777 recensioni – 4,5 bolle su TripAdvisor – al 10° posto su 459 hotel a Milano

Dettaglio Hotel Spadari al Duomo di Milano

 

Siamo molto orgogliosi dei risultati che queste esemplari strutture hanno saputo raggiungere grazie al controllo puntuale e sistematico della customer satisfaction e la gestione equilibrata ed efficace della brand reputation:

Proprio in un nostro interessante articolo abbiamo raccontato l’intervista a Matteo Marzot, proprietario sia dell’ Hotel Spadari al Duomo che dell’Hotel Gran Duca di York.
I suoi due hotel hanno conseguito il primato su TripAdvisor, ma anche su Google Recensioni, HolidayCheck e su diverse Ota che li consacrano come delle vere e proprie eccellenze dell’ospitalità milanese.

Quando abbiamo parlato con Matteo gli abbiamo chiesto come il suo staff ha stimolato e stimola gli ospiti a parlare di loro. Lui ha risposto che usano unicamente Qualitando: un approccio soft che non vuole mai essere invadente e lascia l’ospite libero di decidere serenamente se recensire o meno la struttura. Proprio grazie a questo tipo di approccio offerto da Qualitando ha potuto interagire con i suoi ospiti in maniera costante ma discreta e positiva.

Per leggere l’intervista puoi cliccare qua se invece vuoi essere tu il prossimo albergatore a raggiungere questi risultati, compila il nostro form di richiesta informazioni e chissà che la prossima storia da raccontare non sia proprio la tua.

Compila il form di richiesta informazioni.

    Dichiaro di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati personali di Qualitando srl disponibile al link https://www.qualitando.com/privacy-policy/ e di essere consapevole che i dati forniti potranno essere utilizzati da Qualitando srl per: contattarmi per spiegare funzionalità e modalità di utilizzo del software, informarmi di nuove iniziative di Qualitando e/o dei propri partner, offerte su prodotti e servizi relativi alla piattaforma, invio di newsletter.

    Stai sul pezzo
    Ogni articolo, lo scriviamo per te.
    Il team di esperti di Qualitando è sempre aggiornato sulle ultime novità in materia di marketing e reputazione.
    Leggi gli approfondimenti e trova una risposta ad ogni tua domanda.
    Google My Business per emergere nel Mare Magnum del web
    É autunno: si fanno progetti e ci si incontra dal vivo!
    Perché le recensioni su Google My Business fanno bene al tuo sito
    Scarica il nostro Ebook Scaricalo gratis
    Storie di successo
    Hotel con una reputazione che conta

    Intervista a Patrick Beriott, Marketing and Communication Director di Warrant Hub S.p.a. e Luca Carrara, General Manager di Villa Quaranta che si è avvalso della finanza agevolata.

    In questa seconda parte di articolo abbiamo avuto il piacere di intervistare Alberto Giordani, titolare di Alpenresort Belvedere Spa Gourmet Dolomiti, sempre riguardo a come è cambiato e sta cambiando il check-in in hotel.

    Parliamo insieme a Damiano De Crescenzo, direttore del gruppo Planetaria Hotels, di come è cambiato il check-in e di come l'ospite vuole essere accolto in hotel, senza file, bureau e lunghissime attese.

    Tutta la formazione
    di Qualitando per te

    Dirette sul web

    Per conoscere sempre più da vicino il mondo della comunicazione digitale che porta a risultati certi in termini di buona reputazione e di fatturato.

    Formazione web

    Ti insegniamo ad attivare, personalizzare e rendere tua ogni funzionalità del software Qualitando.